Seleziona una pagina

Negozi chiusi una domenica su due

LE APERTURE domenicali mettono ‘pace’ nel Governo. Dopo mesi di confronto arriva l’intesa tra Lega e Movimento 5 Stelle per innestare la retromarcia rispetto alle liberalizzazioni di Monti: basta esercizi sempre aperti, senza distinzioni di domeniche e festivi, con la grande distribuzione a fare la parte del leone e i piccoli negozi a reggere a stento la concorrenza.

‘Offro lavoro, ma i candidati scappano’

MONTEVARCHI (Arezzo) – «VADO IN BAGNO», ha detto a metà del turno di lavoro. Ma poi è sparito come il tizio che dice alla moglie «esco a comprare le sigarette» e a casa non torna più. E’ questa una delle situazioni paradossali con cui ha dovuto fare i conti Alessandro Canu, panificatore con il forno in via Matteotti a Montevarchi e altri punti vendita sparsi nella vallata.

In fuga dai mestieri più faticosi. «Sporcarsi le mani non piace»

IN TEMPI di crisi economica, con in arrivo un reddito di cittadinanza che obbliga i beneficiari a rifiutare al massimo due proposte di lavoro, il fatto che non si trovino fornai, ma nemmeno addetti alle pulizie o ingegneri, suscita indignazione nell’opinione pubblica.

Addio “termo”. Bocciatura della Regione

NUOVA, pesante bocciatura per il progetto del termovalorizzatore di Case Passerini. Dopo il Consiglio di Stato arriva anche lo stop dalla Regione attraverso la «Conferenza dei servizi interna» che si è riunita lunedì per esaminare l’istanza presentata dalla società Q-Thermo.

L’obiettivo ottimale? Il 70 % di differenziata

ERA ATTESO per la scorsa estate, ma sembra finito nel dimenticatoio. Il piano regionale dei rifiuti, che avrebbe dovuto permettere alla Toscana di passare dall’emergenza alla programmazione è scomparso dai radar.