Seleziona una pagina

Italia ai tavoli Ue. Ora credibili su riforme e debito

Il ritorno del nostro paese ai tavoli negoziali europei va ora sostenuto con atti concreti. Il cantiere è aperto e passa da un lato dalla revisione e semplificazione di alcuni parametri europei (tra questi il deficit strutturale), dall’altro dalle modifiche che vanno prospettandosi al meccanismo europeo di stabilità (il cosiddetto Fondo salva Stati).

Allerta e Pmi, proroga più vicina

Applicare il nuovo codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza alla scadenza canonica, agosto 2020, ma SOlo per le medie imprese e rinviarla di un anno per quelle piccole

Renzi: basta Pd, serve una cosa allegra

MATTEO RENZI ricomincia da sé. A Porta a Porta battezza Italia Viva, «la nuova casa senza correnti, una cosa allegra» per una politica che affronta il futuro, «dall’intelligenza artificiale all’internet delle cose» aprendosi ai «millennials e alle donne», per una nuova stagione che spalanchi all’Italia «un passaggio bello», di segno opposto alla «stupidità naturale» del populismo messo all’angolo nelle istituzioni «con una manovra di palazzo».

Conte è preoccupato. E sale al Colle

UN COLPO scorretto. Praticamente una pugnalata alle spalle, e per giunta nel giorno in cui il governo veniva completato con il giuramento dei sottosegretari… Un presidente del Consiglio così palesemente stizzito si era visto solo nei momenti più incandescenti dello scontro con Salvini.

Intesa premia le imprese vincenti. Fatturati in crescita del 15%

CENTOVENTI: è il numero delle imprese vincenti dell’omonimo programma lanciato da Intesa Sanpaolo per la valorizzazione delle Pmi che rappresentano un esempio di eccellenza imprenditoriale e del made in Italy. ‘Imprese Vincenti’, realizzato dalla prima banca italiana insieme con i partner Bain & Company, Elite e Gambero Rosso, ha visto oltre 1.800 autocandidature sul sito di Intesa e la selezione delle 120 vincitrici (provenienti da 90 distretti industriali con un fatturato complessivo di 25 miliardi e oltre 100mila dipendenti) presentate nelle otto tappe (tra cui Bergamo, Bologna, Firenze e Milano) che tra maggio e giugno hanno toccato tutta Italia. La tappa finale, una giornata interamente dedicata alle Pmi per celebrare le 120 aziende vincenti, si è tenuta ieri a Milano.