Seleziona una pagina
Data Pubblicazione: 06/12/18
Pubblicato in: Aziende, Incentivi
Scritto da: Cinzia De Stefanis
Pubblicato su: ITALIAOGGI

Rifinanziamento del programma di agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi dell’Unione europea e internazionali e riapertura dei termini per l’attribuzione del protocollo online. Oltre 3.825.000 euro per sostenere le pmi nella registrazione di marchi comunitari presso l’Euipo (Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale) e la registrazione di marchi internazionali presso l’Ompi (Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale). Con il bando marchi 3+ (il cui avviso è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 3 dicembre 2018, n. 281) il ministem dello Sviluppo economico (direzione generale per la lotta alla contraffazione – Ufficio italiano brevetti e marchi) detta le istruzioni per l’accesso alle agevolazioni. A curarne gli adempimenti tecnici e amministrativi riguardanti l’istruttoria delle domande e l’erogazione per la registrazione dei marchi è Unioncamere. L’agevolazione è concessa fino all’80% (90% per Usa o Cina) delle spese ammissibili sostenute.. Per le domande presentate a valere sul bando «Marchi+3», per le quali al 3 maggio 2018 – data di pubblicazione in Gazzetta (n. 101) dell’avviso di sospensione del bando – è stato attribuito il numero di protocollo online e che non hanno trovato copertura finanziaria con le risorse originariamente stanziate per il suddetto bando, viene avviata l’attività istruttoria per l’erogazione delle agevolazioni. Ai fini della definizione dell’ordine cronologico di presentazione delle domande si farà riferimento al numero di protocollo assegnato al momento della compilazione del form online. In caso di insufficienza dei fondi, l’ultima domanda istruita con esito positivo sarà ammessa alle agevolazioni fino alla concorrenza delle risorse finanziarie disponibili.

Print Friendly, PDF & Email


TORNA ALLA RASSEGNA STAMPA

Print Friendly, PDF & Email