Seleziona una pagina
Data Pubblicazione: 13/01/20
Pubblicato in: commercio
Scritto da: Azelio Biagioni
Pubblicato su: IL TIRRENO CRONACA PRATO

PRATO. Sono iniziati da sabato scorso i saldi invernali e i commercianti intervistati sono soddisfatti dell’andamento delle vendite che sono in linea con gli anni passati e per qualcuno sono andate ancora meglio. La cosa che tutti tengono a ribadire è che gli sconti sono reali. Qualche negoziante sostiene che i saldi un po’ sono stati “minati” dai vari eventi promozionali come il black friday, ma nonostante questo ci sono gli affezionati che non rinunciano ad acquistare durante il periodo degli sconti. Abbiamo fatto un giro in centro e abbiamo sentito a campione alcuni negozianti. Siamo partiti da via del Serraglio dove c’è uno dei negozi storici di Prato “Stop mode” che nel 2020 festeggia i 46 anni di attività. Il titolare è Mauro Casi che spiega come nel suo negozio, che tratta abbigliamento femminile, le cose sono andate leggermente meglio rispetto al passato. «Anche il tempo incide sulle vendite – sostiene – Queste belle giornate di sole invogliano ad uscire e i saldi sono andati meglio. E poi gli sconti sono una sorta di tradizione. Chi vuole, ad esempio, un cappotto aspetta adesso per comprarlo. Si tratta di un capospalla che poi può essere utilizzato fino a primavera e che le clienti si ritrovano anche con l’arrivo del nuovo inverno». In via Luigi Muzzi i negozi rimasti sono pochi. E’ la strada dove è stata girata la fiction “Pezzi unici” della regista Cinzia Th Torrini che poche settimane fa, quando era a Prato, aveva invitato l’amministrazione comunale a far diventare quella strada la via degli artigiani, proprio come nella serie televisiva da lei firmata. E in quella via c’è un negozio che si chiama “La bottega degli artigiani”. «Siamo produttori della maglieria che vendiamo», spiega Marta Castellano de ‘La Bottega degli artigiani’. Nel negozio, che veste solo l’uomo, si trovano tutti i capi per l’outfit completo: dal pantalone fino al capospalla. E inoltre ci sono pure cinture e borse sempre prodotte da un artigiano. Per quanto riguarda i saldi, Castellano dice che sono andati bene, in linea con il passato. «Le vendite – racconta – sono andate bene anche durante il periodo natalizio». Tornando a “Pezzi unici”, Marta Castellano spiega come soprattutto la domenica molti turisti vanno in via Muzzi per ammirare la strada dove è stata girata la fiction e c’è chi si ferma davanti la vetrina del negozio per scattarsi una foto ricordo. Ha aperto invece a luglio in via Cesare Guasti il negozio di abbigliamento per uomo “Puggelli clothing” gestito da Stefano Puggelli insieme al figlio Alessandro. «Contenti di come stanno andando i saldi – commenta Stefano – E da quando abbiamo deciso di aprire qui in centro abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo prefissati». E c’è una bella novità per questo negozio. Entro l’estate l’attività commerciale allargherà i proprio spazi. In questi giorni sono in corso i lavori. Un negozio dove si trova abbigliamento e accessori per uomo, adatti dal ragazzino di 15 anni fino al signore di 80 anni che ama vestirsi alla moda. E da un negozio da poco aperto ad un uno che è un nome storico del centro, Scarpelli calzature. «Questo fine settimana c’è stata tanta gente in centro – commenta il titolare Sergio Scarpelli – E le vendite dei saldi sono in sintonia con gli anni precedenti». Infine, in via Garibaldi da “Lucenzia” che si occupa di profumi (non scontati), borse e gioielleria e oggettistica in Swarovski i saldi sono andati bene. Lo conferma Valentina Pieraccini: «Sui prodotti in sconto – commenta – le vendite sono andate bene, anche meglio dello scorso anno».

Print Friendly, PDF & Email


TORNA ALLA RASSEGNA STAMPA

Print Friendly, PDF & Email