Seleziona una pagina

I furbetti della disoccupazione

I FURBETTI non si muovono solo intorno al reddito di cittadinanza, ma anche alla cosiddetta Naspi, l’indennità di disoccupazione. La storia arriva da una parrucchiera della periferia di Prato che più di un anno fa aveva assunto una lavorante, peraltro subito con un contratto a tempo indeterminato.

«Abusivismo e lavoratori sfruttati. Colpiamo chi opera nell’illegalità»

SMETTIAMO di girarci dall’altra parte e affrontiamo una realtà che rischia di minare le fondamenta del distretto pratese. Questo l’appello che arriva da Confartigianato Imprese Prato davanti alla recrudescenza del fenomeno dello sfruttamento del lavoro sotto varie forme, dell’abusivismo e dell’illegalità in genere.

Giusti – «Smettiamo di inseguire i prezzi più bassi»

UNA COSTANTE monitorizzazione, nuove forme di controllo e contrasto dei fenomeni illegali ma anche un maggior senso di etica da parte di tutti, imprese e cittadini. Per Luca Giusti, presidente Confartigianato Imprese Prato, il momento attuale, che segna una ripresa abbastanza consolidata su molti settori, impone più che mai una forte attenzione sull’illegalità

Fisioterapia, boom abusivi. «La Regione corra ai ripari»

LOTTA all’abusivismo in fisioterapia. A lanciare l’allarme sul fiorire di questo fenomeno, non più così sotto traccia come una volta, sono i rappresentanti della Confederazione dei Centri di fisioterapia e riabilitazione motoria della provincia di Prato, tutti in regola con le autorizzazioni e la convenzione con il servizio sanitario nazionale.

Estetiste e parrucchiere abusive. «Concorrenza sleale da debellare»

PARRUCCHIERI ed estetiste abusive, a Carmignano il fenomeno è in crescita e preoccupa Confartigianato e Cna. Le associazioni di categoria chiedono di fare l’aggiornamento del regolamento comunale che così potrebbe inasprire le sanzioni e fornirebbe maggiori possibilità di intervento e di controllo, fino ad arrivare a creare una vera campagna contro l’abusivismo ma le azioni concrete ancora non ci sono.