Seleziona una pagina

Germania, spettro recessione. Piano di aiuti da 50 miliardi

LO SPETTRO della recessione, con conseguente impatto negativo sulle elezioni di autunno in tre lander-chiave, s’aggira per i Palazzi di Berlino e Francoforte. E il governo Merkel, come avvisa il vice cancelliere e ministro delle Finanze, il socialdemocratico Olaf Scholz, tenta di correre ai ripari con un piano di stimoli per l’economia da 50 miliardi di euro.

Argentina in crisi nera Rischio default più vicino

CRESCE il rischio di default per l’Argentina. L’incertezza politica, legata alla sconfitta subita dal presidente Mauricio Macri alle elezioni primarie, in vista delle elezioni del 27 ottobre prossimo, è costata al rating sovrano del Paese sudamericano un doppio downgrade.

Berlino, crolla la fiducia. I tedeschi hanno paura

LA LOCOMOTIVA tedesca è sul binario morto. L’indice Zew che misura le aspettative degli investitori ad agosto è crollato a 44,1 punti sotto lo zero, dai -24,5 di luglio. Una vera e propria tempesta, che ha portato le pagine del calendario indietro al 2011.

Alt ai dazi, le Borse volano

Trump fa slittare l’entrata in vigore dei dazi al 10% su alcuni prodotti cinesi, inclusi cellulari, laptop e giocattoli. E le Borse volano, sperando nel possibile accordo commerciale fra Stati Uniti e Cina e soprattutto sull’allentarsi della minaccia di una brusca frenata dell’economia mondiale.

L’Argentina esporta la crisi. Tremano 200 aziende italiane

ARGENTINA di nuovo nella bufera, dopo la sconfitta del presidente uscente Mauricio Macrì, battuto dal peronista Alberto Fernandez (in tandem con Cristina Kirchner) alle primarie, viste come una prova generale per le elezioni presidenziali di ottobre

La locomotiva tedesca è ferma. Produzione industriale a picco

TONFO della produzione industriale in Germania, calata ben più del previsto a giugno, aggravando i timori che la locomotiva d’Europa stia per entrare nella sua prima recessione da sei anni a questa parte e trascini con sé anche il resto del continente.