Seleziona una pagina

Tre aziende su 10 sono straniere. Rallenta la Cina cresce il Pakistan

Snobbano le confezioni e preferiscono scommettere sull’apertura di un salone di bellezza o di un bar. Magari rilevandoli dai pratesi, come dimostrano le ultime acquisizioni di locali storici (i casi più eclatanti: bar Magnolfi, Andrei e Keller Platz). Cinesi e tessile-abbigliamento, un binomio non più così scontato da tempo.

Intervista a Marco Wong – «Il futuro per noi cinesi? La legge»

Si dice pronto a incontrare la parte sana dell’imprenditoria cinese di Prato in modo da poter «sensibilizzare» i titolari delle aziende che non lavorano secondo le regole. Marco Wong, 56 anni, socio di una azienda del settore alimentare, è il primo cittadino di origine cinese a diventare consigliere comunale a Prato insieme alla giovane Teresa Lin.

La Capitana fa litigare Roma e Berlino

IN NOME di Carola. Dopo lo sbarco a Lampedusa dei 42 naufraghi della Sea Watch, salvati al largo delle coste libiche e condotti in porto dalla comandante Rackete – da sabato notte agli arresti domiciliari per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e atti di resistenza o violenza contro nave da guerra nazionale – tra Germania e Italia i toni si alzano.

La Lega vuole il muro con la Slovenia

NON SOLO la Sea Watch. Ci sono anche gli arrivi via terra. Perché la rotta balcanica, ufficialmente chiusa, di fatto non lo è stata mai. Il 24 giugno un uomo di 55 anni di origini slovene è stato arrestato dai carabinieri di Trieste per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Sfida toscana, porte aperte ai migranti

LA SFIDA della giunta Toscana alla Lega passa dai diritti degli ultimi (immigrati irregolari inclusi) e ha un nome che, non a caso, evoca il Vangelo. Il presidente della Regione Enrico Rossi ha rilanciato ieri la «Legge sui diritti samaritani» per dare a tutte le donne e agli uomini presenti in Toscana, al di là del loro status giuridico, alcuni diritti fondamentali come come salute, cibo, istruzione e assistenza sociale.