Seleziona una pagina

Prato: convivenza sì, ma senza giustizia

Nel memorandum che discuterà Xi Jinping non viene mai menzionata la collaborazione giudiziaria tra Cina e Italia. Peccato. perché sono decine le inchieste aperte da altrettante Procure contro le organizzazioni criminali cinesi dedite a vari illeciti. Si va dal...

Prato e la Cina, dialogo possibile

SI PARLERÀ di integrazione e dialogo tra Prato e la Cina. Due comunità a confronto è il tema al centro del convegno «Prato e Cina, un patto per il dialogo», l’iniziativa del nostro giornale in programma lunedì 25 alle 18 al Palazzo delle Professioni in via Pugliesi.

Prato e la Cina: tavola rotonda per il dialogo

UNA RIFLESSIONE su Prato e la Cina, due comunità sulla strada del dialogo. Cosa non ha funzionato finora? Su quali punti il confronto può riprendere? Si proverà a dare una risposta lunedì 25 marzo con il convegno «Prato e Cina, un patto per il dialogo», organizzato da La Nazione alle 18 al Palazzo delle Professioni.

Centinaia di fantasmi sulle nostre strade

IL DECRETO Salvini abolisce il permesso di soggiorno per motivi umanitari. Parte da questo punto cruciale la riflessione che sta tenendo impegnate amministrazioni comunali e cooperative. In una città come Prato dove l’immigrazione è uno degli argomenti più caldi (43mila i regolari più 25mila irregolari secondo le stime della Procura) e dove sono attualmente ospitati 570 migranti, il giro di vite imposto dal decreto sicurezza non avrà un impatto banale.

«Il nuovo allarme: richiedenti asilo sfruttati sul lavoro»

DAL 2009 collabora con il servizio immigrazione e cittadinanza del Comune in via Roma 101. Dieci anni in un punto di osservazione privilegiato. Lei è l’avvocato Benedetta Ciampi, si occupa in particolare della risoluzioni di casi complessi, come per esempio quelli che trattano sfruttamento lavorativo di immigrati, oppure di aiutare le donne straniere vittime di violenze domestiche.

Crolla la natalità tra gli stranieri. Meno bambini alle elementari

La fotografia di una città dove si nasce sempre meno si riflette sui banchi di scuola. Sì, si nasce meno anche con gli immigrati tendenzialmente più inclini e fare figli degli italiani. Culle più vuote significano meno grembiuli, meno zaini e meno studenti. La svolta...