Seleziona una pagina

Toscana, voucher a imprese e studi 4.0

La Regione Toscana apre il 17 dicembre un bando finalizzato a incrementare l’attività di innovazione delle imprese e dei professionisti, agevolando i loro investimenti nei servizi avanzati e qualificati corrispondenti a quelli individuati nel Catalogo dei servizi avanzati e qualificati per le imprese toscane

Aiuti alle imprese per brevettare i marchi

Rifinanziamento del programma di agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi dell’Unione europea e internazionali e riapertura dei termini per l’attribuzione del protocollo online. Oltre 3.825.000 euro per sostenere le pmi nella registrazione di marchi comunitari presso l’Euipo (Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale) e la registrazione di marchi internazionali presso l’Ompi (Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale).

Pmi, super voucher sul digitale

Le micro, piccole e medie imprese su tutto il territorio nazionale potrano contare sul voucher a fondo perduto per acquisire consulenze o manager digitali. Gli emendamenti del governo alla legge di Bilancio per il 2019, depositati in commissione bilancio alla camera, confermano la nuova misura, che andrà ad arricchire il piano Industria 4.0 per il prossimo biennio.

Incentivi del Comune per chi apre un’attività e s’impegna per 5 anni

Carmignano, Riportare vita nei centri storici sostenendo chi decide di aprire una nuova attività o chi s’impegna a mantenerla in vita per almeno cinque anni. E’ questo l’obiettivo del bando pubblicato lo scorso fine settembre dal comune di Carmignano, per l’assegnazione di incentivi a sostegno delle attività economiche nel centro del capoluogo e nelle frazioni del Comune mediceo.

“Una mano per rinnovare capannoni e macchinari”

REGGIO EMILIA – NOVE miliardi di euro messi a disposizione delle piccole e medie imprese per agevolarle a gestire le esigenze di liquidità. E’ questa l’entità del plafond per il 2018 stanziato dal Credem – che a settembre scorso registrava prestiti alla clientela aumentati del 2.6% rispetto al 2017 per un totale di 24 miliardi – e destinato per la maggior parte alla nuova clientela (6.8 miliardi) e il rimanente ai vecchi clienti small business