Seleziona una pagina

Piccoli, volete crescere? 40 mila euro per svoltare

Consulenze finanziate e fondi interprofessionali. Sono due strumenti a disposizione delle aziende che vogliono innovare, affrontando il progetto nelle sue dimensioni organizzative, tecniche, di marketing e amministrative e sviluppare le competenze manageriali e tecniche necessarie.

Non ci sono più i soldi per la nuova piscina di Iolo

Non ci sono più i soldi per la nuova piscina di Iolo. O meglio, secondo il sindaco Matteo Biffoni non ci sono mai stati e bisognerà trovarli.A pagina 186 della nota di aggiornamento del Documento unico di programmazione, il documento che la giunta deve presentare al consiglio comunale entro il 31 luglio e che è il principale strumento per la guida strategica e operativa dell’ente, nell’elenco degli interventi ereditati dal precedente programma, “non riproposti e non avviati”, alla voce “nuova piscina di Iolo” figura l’importo di 4 milioni e 800mila euro, non riproposto perché, si spiega, è stato «sostituito con intervento riqualificazione piscine».

Voucher per innovation manager

«CI SONO 400 innovation manager certificate e presenti nel nostro elenco sul territorio nazionale e molti sono in Toscana». Così Riccardo Rapezzi, president Manageritalia Toscana, visibilmente soddisfatto dopo l’ultimo incontro fiorentino.

L’intervento premia le micro e piccole imprese

La misura per dotarsi di un innovation manager può contare su di una disponibilità di risorse tutt’altro che trascurabile. Sono 50 milioni i fondi messi a disposizione delle piccole e medie imprese interessate a dotarsi di un percorso consulenziale che implementi in azienda i principi cardine di Industria 4.0.

Via ai prestiti per le aziende “Un miliardo per la crescita”

«Con Imprese Vincenti abbiamo vissuto una emozionante esperienza di rafforzamento della conoscenza delle nostre imprese e di vicinanza concreta con il territorio. Molte pmi hanno iniziato a stringere rapporti fra loro, dimostrando come questo programma di valorizzazione possa anche evolvere a fattore di aggregazione e di matching fra aziende di territori e di settori industriali prossimi fra loro».

Impresa 4.0, bonus automatico su spese verdi

Il taglio dei sussidi ambientalmente dannosi da unlato, l’incentivazione più mirata alla sostenibilità dall’altro. L’impegno “verde” del governo inizia a prendere forma oltre gli slogan delle prime settimane