Seleziona una pagina

«Da 60 anni sempre sulla breccia. Aggiornarsi è fondamentale»

PRATO Sessant’anni vissuti fra rasoi, forbici, pennelli e colori. I parrucchieri Parisi di via Fiorentina hanno da poco tagliato questo importante traguardo fra tanti ricordi e un sacco di ottimismo. Agostino Parisi, oggi 77 anni, aprì il negozio nel 1959: si trovava allora già in via Fiorentina, ma dalla parte opposta della strada. Ha continuato a lavorare fino a sei anni fa. La passione per questo lavoro contagiò presto anche il fratello Angelo, oggi 65enne, che iniziò a fare il parrucchiere all’età di 13 anni. Poi è arrivato Alessandro, 49 anni, figlio di Agostino, che tutt’ora è in negozio con lo zio Angelo. «Il lavoro – spiega Angelo – iniziò come parrucchiere da uomo, poi abbiamo cominciato a servire anche le donne. Siamo stati fra i primi saloni di Prato, nel 1972 avevamo già una clientela trasversale. Ci siamo sempre impegnati a restare al passo con i tempi e con le mode, frequentando numerosi corsi di aggiornamento non solo per i capelli ma anche per trucco e il marketing. Da sei anni, ad esempio, offriamo ai nostri clienti anche l’ossigenoterapia». Angelo e Alessandro sono in grado di fare una approfondita diagnosi del capello e dare i migliori consigli sulla tonalità di colore ideale e il taglio più adeguato. «Utilizziamo il metodo di Diego Dalla Palma – prosegue Alessandro – con stoffe di vari colori che vengono affiancate alle ciocche di capelli per stabilire se la cliente sta bene con un colore caldo o un colore freddo». Un cliente di fiducia dei Parisi è Giorgio Panariello. Il negozio si trova stretto fra un calzolaio e un forno: non è un maxi salone, ma un ambiente intimo e molto accogliente. E’ anche questo un ingrediente del suo successo.

«Massaggi e bagni di vapore. Il benessere è personalizzato»

PRATO La cura del corpo passa da tante cose, anche dai massaggi. Magari quelli ayurvedici oppure dala la riflessologia plantare. Il centro estetica «Serena» di via Baldanzi nasce 23 anni fa e oggi, oltre ai classici servizi di estetica, propone anche una sezione speciale dedicata alle tecniche che possono regalare benessere a tutto il corpo.

Raccontare la bellezza: parte il nuovo contest

PRATO Una parrucchiera da una parte, un’estetista dall’altra. Entrambe sono professioniste della bellezza ormai da tanti anni. Due donne che hanno un elemento in comune: aver fatto della passione il proprio lavoro. Parte così «Trucco & Parrucco» il nuovo contest de La Nazione: raccontando due storie di imprenditoria al femminile e di attenzione per l’utilizzo dei prodotti di qualità. E come vi abbiamo raccontato nel corso dell’ultima settimana, l’iniziativa messa in piedi da La Nazione in tandem con Confartigianato Prato, punta proprio a questo: valorizzare il talento di acconciatori, estetiste e tatuatori che lavorano rispettando le regole e puntando sulla qualità.

«Passione e tanta professionalità. Qui ognuno trova il proprio look»

PRATO Passione e convinzione nel proprio lavoro. E’ il segreto di Patrizia Medico (nella foto), titolare del salone di parrucchiera L.P. di via della Lastruccia a Prato. «Da 15 anni lavoro in proprio – racconta Patrizia, una delle prime ad aderire a Trucco & Parrucco – ma la mia carriera è iniziata ancora prima, insieme a mia sorella in un negozio di Porta Pistoiese. Definisco il mio salone il luogo in cui ognuno può trovare il proprio look più adeguato. Questo perché mi piace dedicare tempo ai miei clienti. Il nostro punto di forza sta nella colorazione.

Parte il contest che racconta la bellezza

Avete un salone di bellezza, un negozio di parrucchiere, un centro estetico, uno studio di tatuaggi? Allora è il vostro momento. Per mettervi in gioco e per raccontarvi. Parte domani su La Nazione «Trucco & Parrucco», il nuovo contest dedicato al mondo della bellezza. Una iniziativa editoriale – realizzata dal nostro giornale insieme a Confartigianato Prato – nella quale i negozi del settore beauty si mettono in vetrina, raccontandosi. Mentre i lettori li votano, grazie ai tagliandi che tutti i giorni pubblicheremo sul giornale, dando vita ad una simpatica sfida che ci accompagnerà per i prossimi due mesi e mezzo. Tante le attività commerciali che hanno già aderito al contest. Ma le iscrizioni sono ancora aperte. Quindi affrettatevi.

Trucco & Parrucco: inizia la sfida. L’attesa è finita, domani si parte

Tutto pronto, domani si parte. Dopo una settimana di attesa scatta «Trucco & Parrucco», il nuovo gioco de La Nazione, organizzato in collaborazione con Conafartigianato Prato. Una settimana fa la presentazione dell’iniziativa nella sede dell’associazione, in viale Montegrappa. Da allora ogni giorno vi abbiamo raccontato cosa sarà e cosa vuole essere il nuovo contest che dietro la formula della sfida fra negozi intende porre l’attenzione di tutti – lettori, istituzioni, clienti – sull’importanza del rispetto delle regole anche nel settore della bellezza. Parrucchieri, estetiste, tatuatori: tutti impegnati in prima linea nella battaglia contro l’abusivismo e il lavoro nero, soprattutto in questa provincia che purtroppo si trova a combattere, ormai da tempo, fenomeni di irregolarità. Dunque ecco l’idea di sensibilizzare tutti alla necessità di puntare su qualità e regolarità del servizio, in una chiave che speriamo possa essere allo stesso tempo rivelarsi simpatica e divertente. Come dicevamo all’inizio, a partire da domani «Trucco & Parrucco» offrirà una vetrina d’eccezione a tutte le attività del settore beauty che vorranno farsi conoscere e mettersi in mostra. Per farlo basta aderire al nostro gioco. Già oltre 30 attività lo hanno fatto e ogni giorno arrivano nuove iscrizioni. Come fare a partecipare? Basta scrivere una mail alla redazione di Prato de La Nazione (cronaca.prato@lanazione.net) oppure alla Confartigianato di Prato (e.lucchesi@prato.confartigianato.it) con cui chiedere di poter partecipare al gioco. Dopo di che, gli iscritti saranno contattati da un giornalista, che li intervisterà, chiedendo loro di raccontare l’amore per il proprio lavoro, le caratteristiche del proprio negozio, le sfide sempre più impegnative che quotidianamente sono chiamati ad affrontare. Ogni giorno, per due mesi e mezzo – più o meno la durata del contest – sulle pagine de La Nazione di Prato saranno pubblicate due diverse interviste. Allo stesso tempo, sempre ogni giorno, sulle pagine de La Nazione di Prato sarà pubblicato un tagliando utile per votare il proprio negozio preferito. Quel tagliando andrà ritagliato, compilato con il nome dell’attività che si decide di sostenere e consegnato alla redazione di Prato de La Nazione (via G.B. Mazzoni 13) oppure alla sede di Confartigianato Prato (Viale Montegrappa 138). Ogni settimana, sul nostro giornale, sarà pubblicata una classifica parziale con i negozi partecipanti più votati fino ad arrivare, a inizio aprile, alla proclamazione del vincitore finale. O meglio dei vincitori, perché la classifica sarà divisa in due categoria: la prima riservata ai parrucchieri, la seconda alle estetiste e ai tatuatori. A questo punto non resta che darvi appuntamento a domani con le prime interviste alle attività protagoniste del nuovo gioco. La raccomandazione è sempre la solita: iscrivetevi al contest. Mettersi in vetrina può fare la differenza.