Seleziona una pagina

Chiuso il centro estetico abusivo

LEI NON era un’estetista, il suo centro non aveva nessuna autorizzazione, i prodotti utilizzati non rispettavano il regolamento europeo. I clienti però non mancavano ed erano anche italiani. Non c’era nulla a norma nel centro estetico gestito da una quarantenne di nazionalità cinese scoperto e chiuso dalla polizia municipale, in via Tito Speri.

Centro estetico. Scattano sigilli

IERI mattina la polizia municipale ha effettuato un controllo a un centro massaggi che ha due punti commerciali in città: uno in via Bologna e l’altro in via Valentini dove sono state riscontrate varie irregolarità che ne hanno comportato la chiusura immediata

Estetiste e parrucchiere abusive. «Concorrenza sleale da debellare»

PARRUCCHIERI ed estetiste abusive, a Carmignano il fenomeno è in crescita e preoccupa Confartigianato e Cna. Le associazioni di categoria chiedono di fare l’aggiornamento del regolamento comunale che così potrebbe inasprire le sanzioni e fornirebbe maggiori possibilità di intervento e di controllo, fino ad arrivare a creare una vera campagna contro l’abusivismo ma le azioni concrete ancora non ci sono.

Estetiste e parrucchieri illegali. Gli artigiani lanciano l’allarme

CARMIGNANO – C’è grande preoccupazione fra i parrucchieri e le estetiste di Carmignano, non più disponibili a tollerare la concorrenza sleale fatta da persone, per lo più cinesi, che svolgono l’attività in maniera abusiva, mettendo in ginocchio le imprese regolari.