Seleziona una pagina

«Farò un regalo alla città la nuova Porta Mercatale»

PRATO. La porta in legno di piazza Mercatale verrà restaurata. E questo grazie all’idea di un privato che coprirà tutte le spese per far tornare i battenti al loro antico splendore. L’idea è dell’artigiano Paolo Bottari che insieme al fratello Alessandro ha una falegnameria alla Castellina. Si tratta di un’attività storica, fondata nel 1934 dal loro nonno.

L’oratorio di San Giusto rinasce a nuova vita

PRATO. È diventato “Luogo del cuore Fai” e poi dopo i restauri architettonici, l’oratorio di San Bartolomeo in via Cava è pronto a iniziare una nuova fase della sua secolare storia. Oltre al rifacimento del tetto e al risanamento delle murature, l’oratorio adesso ha un nuovo impianto elettrico e il riscaldamento a infrarossi. Poi c’è stato il recupero degli apparati lapidei dei portali realizzato grazie al contributo di Ancos – Confartigianato Imprese Prato

Per il capolavoro Piacenti si muoverà anche il Papa

PRATO Sei anni di meticolosi lavori dal 2013 ad oggi e più di 400 fra restauratori, archeologici e maestranze del saper fare pratese e italiano dell’azienda Piacenti hanno reso possibile il recupero della Basilica della Natività a Betlemme.

Il cuore della città salva San Bartolomeo

PRATO L’umidità stava divorando le pareti, il tetto cadeva giù, le mura erano fragili, le pietre rovinate. Faceva freddo e non c’era più luce. Ma tutta la comunità si è unita e si è data da fare per salvare un patrimonio di tutti. Oggi l’oratorio di San Bartolomeo, chiesina trecentesca di via Cava a San Giusto, ha sconfitto il degrado e i segni del tempo, mantenendo viva la tradizione e i sentimenti del paese.

Tanto impegno e risorse. Lavoro complicato

3 I voti dei pratesi Per gli affreschi sono già arrivati 12mila euro dal Fai grazie al voto di 14mila pratesi (e non solo) che hanno permesso all’oratorio di classificarsi al secondo posto assoluto dei «luoghi del cuore» in tutta la Toscana.

Oratorio San Bartolomeo. Arrivano i fondi del Fai

PRATO Dai cittadini sono arrivate 14.162 firme e l’oratorio di san Bartolomeo in via Cava si è piazzato al 26° posto nella classifica nazionale della nona edizione del censimento «I Luoghi del cuore» lanciato dal Fai-Fondo ambiente italiano E realizzato con il patrocinio del ministero per i beni culturali. Un luogo che racconta storia e memoria, da salvare e proteggere