Seleziona una pagina

BuzziLab, l’addio degli ultimi lavoratori

PRATO «Mi mancherai BuzziLab. Sette anni passati qui dentro». «Non è facile perché abbiamo dato tutti il massimo». «Non è facile perché per me era una seconda casa». Sono solo alcuni dei messaggi che dalla mattina di ieri circolavano sui social network. Sono i lavoratori, o meglio ex lavoratori, del «BuzziLab» a cui è scaduto il contratto e che hanno dovuto dire addio al laboratorio, per anni vera eccellenza del distretto e fiore all’occhiello della scuola.

Cento studenti a lezione d’impresa, borsa di studio di 2.000 euro

Cento studenti delle superiori di Prato potranno realizzare il sogno di avviare un’impresa di successo con alla base l’etica del lavoro: di età tra i 16 e i 18 anni, saranno i protagonisti del Programma Eye – Ethics and Young Entrepreneurs che giunge nel 2020 a Prato alla nona edizione con l’organizzazione dell’Associazione Toscana Ricerca e Studio Artes col Comune di Prato.

“Buzzilab, le imprese non saranno escluse”

PRATO «Bisogna fare di tutto per difendere e tenere questa eccellenza a Prato. Il mio appello è chiaro: è necessario in questo momento che ci sia da parte di tutti una presa di coscienza e non è il momento di attaccarsi gli uni con gli altri». Parole chiare e dirette quelle della consigliera regionale Ilaria Bugetti (è vicepresidente commissione sviluppo economico, istruzione e formazione) che sta seguendo per la Regione Toscana, insieme agli assessori Cristina Grieco e Stefano Ciuoffo, l’affaire Buzzilab, che sembra avviarsi ad una conclusione.

Il super asilo dove a insegnare sono i bambini

PRATO «Ehi, guarda che non si mangia con le mani. Proprio oggi che abbiamo ospiti», dice il bambino di quattro anni al compagno di due mentre sono seduti al tavolino della mensa scolastica. L’ospite in questione è l’assessore all’istruzione Ilaria Santi, che parte da questa storia divertente per spiegare come funziona il sistema didattico integrato che vede il Comune di Prato impegnato in un progetto innovativo all’interno di quattro scuole

BuzziLab, l’ultimo appello «Coinvolgete le imprese»

PRATO Tutti in allarme per la vicenda BuzziLab. Dopo la chiusura del laboratorio (lo scorso settembre) e una timida ripartenza (nelle ultime settimane), l’impressione è quella di un tramonto inevitabile. Tanto da spingere Confindustria a lanciare un nuovo (l’ennesimo) grido d’allarme.

Il BuzziLab ai clienti: «Stop alla nostra attività»

PRATO «Buonasera, attualmente il laboratorio di analisi è in fase di riorganizzazione interna a seguito di un nuovo assetto giuridico, pertanto non siamo in grado di accettare richieste di analisi». Poche righe lapidarie inviate dalla segreteria del BuzziLab a una mailing list di aziende che, in passato, si sono servite del laboratorio di analisi del Buzzi.