Seleziona una pagina
Data Pubblicazione: 29/10/19
Pubblicato in: Istituzioni, Servizi, Tecnologia
Scritto da: Silvia Bini
Pubblicato su: LA NAZIONE CRONACA PRATO

Più facile da utilizzare, intuitivo e progettato direttamente seguendo le indicazioni dei cittadini. Il sito del Comune di Prato cambia pelle per stare al passo con i tempi ma soprattutto per fornire un servizio a tutto tondo ai cittadini che d’ora in poi grazie al sito web potranno ricordare le scadenze imminenti, i pagamenti da effettuare e trovare in maniera intuitiva tutte le informazioni di cui avranno necessità. Il passaggio dal vecchio al nuovo sito è iniziato e andrà a regime entro il 2020: da ieri è online la nuova homepage del sito web del Comune, la porta d’accesso telematica ai servizi dell’amministrazione. A parlare ci sono i numeri: il sito del Comune mediamente è visitato da un milione di utenti al mese mentre i pagamenti superano i due milioni di euro l’anno. Un esercito di persone che d’ora in avanti potranno consultare più facilmente le pagine del sito del Comune e accedere ai servizi anche dal cellulare. «Il sito internet del Comune di Prato è un pezzo di storia – interviene l’assessore all’Innovazione Benedetta Squittieri – infatti era una delle prime cinque reti nate in Italia. Nel tempo le pagine si sono stratificate e il sito è diventato gigantesco, con continui aggiornamenti. La riprogettazione ha messo ordine partendo dal punto di vista del cittadino che deve fare o trovare qualcosa sul sito, quindi un cambiamento culturale importante per l’amministrazione comunale, che intende rendere questo rapporto il più immediato e facile possibile». Oltre alla homepage sono attivi nuovi servizi on line, a cui si potrà accedere anche attraverso Spid (Sistema pubblico di identità digitale), un portale che permette di consultare i dati personalizzati, come per esempio le informazioni personali o quelle dei minori presenti in famiglia, il menù della mensa, le scadenze di pagamenti o altre comunicazioni legate alla situazione personale, gli appuntamenti presi con l’amministrazione, le pratiche o domande inviate negli ultimi due anni tramite i servizi online e i servizi attivati per la famiglia e la situazione debitoria nei confronti del Comune. Non solo. Attraverso Spid si potrà accedere anche ad altri siti come quello dell’Inps, dell’Asl per quanto riguarda le cartelle cliniche, e dell’agenzia delle entrate. Un’altra novità riguarda la modulistica che d’ora in poi si potrà compilare, spedire e monitorare nei vari stati di avanzamento, direttamente dalla piattaforma web senza doversi presentare di persona agli uffici. Nel nuovo sito è attiva anche la sezione ’muoversi’ dove si potranno trovare tutte le informazioni su come spostarsi in città in auto, in autobus e in bici compreso come ottenere il permesso per circolare nelle zone a traffico limitato, i permessi per gli invalidi e quello per carico e scarico. Infine è in fase di manutenzione, invece, la funzione ’motore di ricerca’ che comunque tornerà a funzionare entro la metà di novembre.

Print Friendly, PDF & Email


TORNA ALLA RASSEGNA STAMPA

Print Friendly, PDF & Email