Seleziona una pagina

Tigotà non si accontenta aprirà anche al Soccorso

PRATO. Su quell’immobile centralissimo il gruppo Gottardo aveva iniziato a buttare gli occhi nel 2012. Ma il grande schermo del Cristall, una delle prime sale cinematografiche nate in Toscana, era già spento da dieci anni. Il prestigioso spazio piaceva anche a Conad, Zara e Montezemolo.

Dalle ceneri di Coin nasce lo studio che serve le imprese

PRATO. C’è chi abbassa la serranda e fa le valigie dal centro storico e c’è chi invece porta servizi dentro le mura. Servizi per le imprese, oltre un centinaio quelle seguite dallo studio Giorgi. Daniele e Jacopo sono padre e figlio. Tutti e due commercialisti, tutti e due innamorati del centro storico.

Lavoratore ferito da colleghi: «Ritorsione»

PRATO. Hanno incrociato le braccia per due ore nella giornata di ieri i 23 lavoratori del Panificio Toscano aderenti a Si Cobas. Lo sciopero, che si è svolto dalle 12 alle 14, con un presidio davanti allo stabile dell’azienda in via Vannucchi, è stato indetto dal sindacato per porre l’attenzione su un episodio che, a detta della sigla, sarebbe avvenuto lunedì 2 ai danni di un lavoratore iscritto a Si Cobas: Ahmed Razzaq, 45 anni, di nazionalità pachistana, secondo quanto riporta il sindacato, sarebbe stato aggredito fuori dall’azienda da tre colleghi, anche loro dipendenti del Panificio Toscano.

Straniera un’impresa su due a Prato il record nazionale

PRATO. Le imprese straniere sono enormemente cresciute anche negli anni della crisi: dal 2008 al 2019, mentre gli imprenditori italiani diminuivano del 16,3%, quelli stranieri sono aumentati del 48,4% (quelli extracomunitari del 57,6%).