Seleziona una pagina

Pensionamenti e quota cento. «In migliaia pronti a lasciare»

POTREBBERO essere migliaia i dipendenti delle aziende in provincia di Prato ad accedere al pensionamento fin dalle prime finestre disponibili con la «quota cento». Se, da una parte, i futuri pensionati iniziano già a tirare il fiato e prepararsi al meritato riposo, dal lato del datore di lavoro le decisioni del governo sono attese con qualche preoccupazione per il «vuoto» che potrebbero improvvisamente causare in azienda.

Per la vera integrazione seguiamo l’esempio di Milano

«L’ESEMPIO da seguire è quello via Paolo Sarpi a Milano». Un quartiere simbolo della colonizzazione cinese che è tornato a nuova vita dopo un lungo lavoro di riqualificazione e integrazione. Anche via Pistoiese può e deve aspirare a tanto. Ne sono convinti Luca Zhou Long e Luigi Yu Xienong, rispettivamente presidente e segretario dell’associazione Ramunion Italia.

L’economia straniera va. Prato è la capitale d’Italia

PRATO produce ancora. Tra mille difficoltà, trasformazioni sociali frenetiche, fisiologiche difficoltà dei mercati, la città si conferma viva e ‘sul pezzo’ tanto da guadagnarsi il primo posto nazionale nella speciale classifica dell’«integrazione economica».

In via Roma il nuovo autovelox non perdonerà

NUOVO autovelox in arrivo in via Roma, fra Castelnuovo e Le Fontanelle. E’ questione ormai di poche settimane, giusto il tempo necessario a tarare a dovere la nuova apparecchiatura, poi il vecchio autovelox risalente all’incirca al 2003, che da tempo controllava la velocità dei veicoli provenienti da Poggio a Caiano, verrà sostituito.